Ricette

  • 2 ore
  • Bassa

Crostata vegana alla crema pasticcera

Ingredienti (per uno stampo da crostata di diametro 22 cm)
Per la frolla
400 g di Semola Rimacinata di Grano Duro
35 g di farina di mandorle
100 g di zucchero a velo di canna
160 g di margarina vegetale
3-4 cucchiai di bevanda vegetale di soia
1 limone, la scorza
1 pizzico di sale
 
Per la crema pasticcera vegana
550 ml di bevanda vegetale di soia
55 g di amido di mais
90 g di zucchero
1 bacca di vaniglia
2-3 scorzette di limone
1/2 cucchiaino di curcuma (facoltativo)
 
Per decorare
Zucchero a velo q.b
 
Procedimento 
Per iniziare, raccogliete la semola rimacinata, la farina di mandorle, lo zucchero di canna, il sale e la scorza del limone in una ciotola, poi mescolate con un cucchiaio di legno. Successivamente prendete la margarina vegetale fredda da frigo, tagliatela a cubetti e sbriciolatela all’interno della ciotola. Lavorate il composto con le mani per scaldarlo fino a renderlo sabbioso. A questo punto versate lentamente anche la bevanda vegetale di soia e lavorate brevemente tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto: questo passaggio dev’essere abbastanza rapido in quanto la margarina non deve scaldarsi troppo. Avvolgetele la frolla nella pellicola alimentare e trasferitela in frigo per mezz’ora. Nel frattempo, preparate la crema pasticcera vegana: in un pentolino unite tutti gli ingredienti previsti dalla ricetta, ponetelo sul fuoco medio-basso e amalgamate di continuo con una frusta per addensare la crema. Dopo circa 5 minuti o quando la crema sfiorerà il bollore, rimuovete le scorze di limone e la bacca di vaniglia e spegnete il fuoco. Mescolate ancora per evitare la formazione di grumi, poi versate la crema in un recipiente e copritela con pellicola a contatto fino al momento dell’utilizzo. Trascorsa la mezz’ora, riprendete la frolla dal frigo e prelevatene 2/3, stendetela con il mattarello sul piano di lavoro e fatela aderire ad una teglia da crostata (con fondo rimovibile). Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, farcite con la crema pasticcera e livellate con una spatola. Con l’ultima porzione di frolla avanzata, formate 8 strisce larghe 2-3 cm e adagiatele sulla superficie della crostata fino a formare un disegno intrecciato. Prima di cuocere la crostata, trasferitela di nuovo in frigo per mezz’ora per solidificarla un po’, puoi infornatela a 180°C per 30-35 minuti. Quando sarà cotta, sfornatela e lasciatela raffreddare completamente prima di rimuoverla dallo stampo. Decorate con zucchero a velo e servite.
 


In collaborazione con Essenza Vegetale

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sul mondo Grandi Molini Italiani

Offerte speciali, sconti, promozioni e tante curiosità dal gruppo Grandi Molini Italiani.

Per accedere al download è necessario effettuare la login.

Effettua la login